Barbecue in muratura

Ottimo barbecue ed elemento di arredo giardino

Il barbecue in muratura è un arredamento da giardino oltre che luogo di culto per voi Pitmaster.

Sul mercato si trovano dei barbecue in cemento molto semplici ed economici, adatti a balconi o terrazzi che si montano molto facilmente senza l’ausilio di personale specializzato.

Ma un tocco di classe lo danno sicuramente i barbecue in refrattario di qualità, estremamente resistenti al fuoco e durevoli. I mattoni in refrattario sono un componente con una duplice funzione: rendere il barbecue bello come arredo giardino e rivestire in particolar modo la zona che deve fare da braciere. Essi, inoltre, sono in grado di resistere ai repentini cambi di temperatura e all’azione erosiva degli agenti esterni, adatti quindi al rivestimento dei barbecue destinati ad uso esterno che devono resistere all’azione erosiva della pioggia e dell’esposizione prolungata ai raggi solari.

In commercio esistono due tipi di mattoni: i mattoni arancioni e i mattoni gialli. Il mattone arancione è certamente quello più comune, resistente fino a 1000 gradi centigradi, mentre quello giallo resiste anche fino ai 1300 gradi centigradi. Si differenziano dal mattone normale perché la loro grana è molto fine e compatta, grazie al tipo di lavorazione al quale sono sottoposti, e sono piuttosto lisci e dall’aspetto gradevole.

Barbecue a legna in muraturaIn caso di realizzazione di un barbecue fai da te, è sconsigliabile usare del cemento classico ma è preferibile una malta specifica che si rivelerà essere certamente più resistente rispetto al cemento, che a contatto con queste temperature molto elevate non resisterebbe allo shock termico. In ogni caso è preferibile cimentarsi nella costruzione solo se si ha già una piccola esperienza nel campo delle piccole costruzioni, o con l’aiuto di un esperto, onde evitare dei “cedimenti strutturali” alla prima grigliata.

Prima di essere utilizzati, i mattoni refrattari devono essere a lungo bagnati. Particolare attenzione va fatta alle giunture che devono essere riempite in maniera perfetta. Ma come primo passo occorre avere un basamento a pavimento sufficientemente stabile. Se si sta edificando il barbecue su un massetto preesistente non si hanno problemi, in caso contrario occorre fare un piccolo scavo di sbancamento del terreno e realizzare ex novo il basamento in cemento. Dopo aver lasciato asciugare un paio di giorni il basamento possiamo procedere alla realizzazione del barbecue vero e proprio. L’importante è partire con un progetto già realizzato, perché la costruzione “ad occhio” potrebbe riservare non poche sorprese anche ai più esperti. I mattoni refrattari vanno posizionati in file sovrapposte esattamente come i mattoni normali, intervallandoli con della malta adatta alle alte temperature, come abbiano già accennato, facendo attenzione di scegliere il disegno alternato che risulta essere più stabile. E’ molto importante mantenere il controllo del livello mentre si predispone ogni fila di mattoni per essere sicuri di finire con un livello finale piatto per appoggiare la griglia.

Come elemento finale bisogna inserire un piano di metallo per tenere il carbone e la griglia su cui appoggiare il cibo. Il piano di metallo per tenere le braci è bene tenerlo ad un altezza di circa 25 cm dalla griglia per la cottura. Ricordiamoci di inserire i due ripiani ad un’altezza pratica per poterci lavorare, che non siano cioè né troppo bassi né troppo alti. Se non siamo contenti di questo gran lavoro possiamo creare un altro ripiano con l’aggiunta di una secondo ‘U’ accanto alla prima ‘U’ per ospitare un piano di lavoro, utile per posare gli utensili come vassoi, posate, pinze il cibo, o usando naturalmente sempre materiali refrattari un ripiano dove creare le braci bruciando la legna.

Sperando che i nostri consigli vi aiutino nella realizzazione di grandi feste, vi auguriamo buon lavoro e buon divertimento con il vostro barbecue in muratura.

 

Comments are closed.